domenica 25 giugno 2017

Il Talleyrand di Sainte-Beuve

immagine scheda libroSainte-Beuve: Talleyrand, Nino Aragno Editore, euro 15

Risvolto
Talleyrand fu, proprio, intelligenza allo stato puro: accoppiata con il cinismo, il realismo politico, il gusto per l’intrigo, la passione per gli affari, la capacità quasi rabdomantica di saper cogliere le linee di tendenza della storia. Uomo dai mille volti, diceva di se stesso: «Credono che sia immorale e machiavellico, ma sono soltanto impassibile e sdegnoso». E, con un pizzico di vanagloriosa civetteria, aggiungeva: «desidero che nei secoli si continui a discutere di quello che sono stato, di ciò che ho pensato e voluto». E il breve ma sapido e gustoso portrait di Sainte-Beuve gli dà, giudizi moralistici a parte, piena ragione.
  


Altro che il "Girella" sbeffeggiato dal Giusti. Il francese attraversò ogni regime, ma fu sempre fedele al suo Paese 

Dino Cofrancesco Giornale - Sab, 24/06/2017



Nessun commento: