sabato 20 febbraio 2021

L'Imperatore è tornato e comanda


Il riallineamento liberalprogressista e universalista riplasma le gerarchie imperialistiche e ridefinisce i fronti della sfida finale, il cui obiettivo è scongiurare il tramonto dell'Occidente di fronte alla Grande Convergenza del mondo ex-coloniale e ribadirne il primato con tutti i mezzi, anche la messa in discussione della salute pubblica.



La guerra è strutturale nel modo di produzione capitalistico globalizzato e una nuova guerra mondiale - spacciata e venduta come una Crociata contro le dittature totalitarie - è inevitabile, che sia in questo o nel prossimo secolo [SGA].

 




Nessun commento: